Vipera Ammodytes – di Samuel Pradetto

Nikon d 300  nikkor 200 mm f4 
Manfrotto tripod

Durante la mia infanzia ho iniziato a percorrere in lungo e in largo l’ambiente circostante, esplorandolo nei minimi particolari. Con la mia reflex cercavo di catturare attimi di vita, momenti unici che nelle ore serali, riassaporavo accendendo il proiettore e ascoltandolo “cantare” mentre il caricatore avanzava lasciandomi visionare le svariate diapositive. Ero attratto dai racconti dei cacciatori, dalle loro avventure, dalle notti trascorse all’aperto, dall’immaginazione visiva, virtuale che il mio cervello elaborava. Quei racconti molte volte erano incentrati sulle vipere, demoni del male annientati dalla forza di queste argute figure eroiche. Mi insegnarono ad odiare i rettili, ad averne paura, direi quasi terrore, di sfruttare ogni occasione buona per eliminarli. Ma per fortuna gli anni passano e anche dai cattivi insegnamenti si può sfuggire, si inizia a ragionare con la propria testa, si valuta con senso critico, ci si evolve. Comunque il rispetto che ho verso questi fantastici rettili è sempre elevato, sto sempre attento quando sono in natura, non sottovalutando mai il pericolo di un eventuale morso. Un giorno di marzo mi trovai al cospetto di questo bellissimo esemplare: un piccolo di pochi mesi intento e curioso. Dopo molto tempo riuscii a creare un’immagine sognante, fiabesca, avvolta in un aurea eterea. Vidi il risultato sul visore della mia fotocamera: sorrisi alla vita. Questa immagine doveva girare il mondo, portando con se un messaggio di tutela e considerazione, un messaggio chiaro e trasparente: RISPETTATEMI!

Location: Cadore Dolomiti Italy
Dati di Scatto: DSLR, 200 MM MACRO , 1/800, f/7,1, ISO 200

Related Entries

2 comments on “Vipera Ammodytes – di Samuel Pradetto”

  • Roberto

    Complimenti per lo scatto e per il messaggio. Sono righe che andrebbero lette ai ragazzi prima di portarli in natura. Dal rispetto per essa possono nascere le cose, le emozioni più belle.
    Grazie Samuel

    • Samuel Pradetto (author)

      Grazie Roberto bello vederti qui su Dreamerlandscape. Sarebbe davvero bello e utile istruire i giovani.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

8 + 2 =

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Andrea Pozzi

Autunno Scozzese

Fortunato Gatto

Gargano

Inverno scozzese

La piana

Leonardo Battista

Luca Giustozzi

Orchidee del Gargano

Pianeta Etna

Plitvice

Pollino

Salvo Orlando

Samuel Pradetto

Siberia

Sibillini

Storni in stormi

Tre Cime di Lavaredo

Vincenzo Mazza